Shalom!

Israelando con passione e vivo entusiasmo, ti farò conoscere un paese millenario e di culture variegate soddisfacendo ogni tua curiosità.
Certo girare da soli per Gerusalemme si può fare, se sei disposto a perderti nel Suk prima di trovare il Santo Sepolcro e anche in Galilea, col GPS, prima o poi si arriva.
Ma se decidi di non sbagliare strada e di ottimizzare i tempi della tua permanenza in Israele,  io sono a tua disposizione come Guida Autorizzata dal Ministero del Turismo.
Costruirò insieme a te un viaggio attraverso la natura, i sapori, la storia e le religioni della mia terra.

Religioni

Jesus mosaic on ceiling in Nazareth church
jewish man in western wall
muslams praying
baptising in Jordan river

Dire che tutto comincia da qui non é presuntuoso né scontato. A Gerusalemme visiteremo la culla delle tre religioni monoteiste cercando di capire la sua importanza per tutti:  Dio, Geova, Allah… stessa entità, con nomi, tradizioni e credenze differenti.

Al nord invece, nella Galilea, conosceremo altre minoranze come gli Baha’i e i Drusi. Che dici anche di avere una lezioncina dell misticismo ebraico più noto come KABBALAH?

Archeologia

Si dice che l’archeologia sia l’aristocrazia della storia e… se le pietre potessero parlare chissà cose ci racconterebbero!
Con la bibbia in mano potremmo individuare e decifrare alcuni fatti, altri invece li scopriremmo attraverso i libri di storia, e altri ancora rimarranno un mistero.
Ma vuoi mettere toccare con mano civiltà e culture del passato???

Storia

Knights halls in Akko
Boat in Jaffa port

Essendo Israele un corridoio fra Africa, Asia e Europa, tutti sono passati da qui e hanno lasciato le loro impronte: l’uomo preistorico, eroi bibblici, Romani, crociati, Turchi, Inglesi. Questi sono solo alcuni dei popoli  che sono venuti e hanno vinto e distrutto e costruito e poi sconfitti  e cacciati via dai successori che a loro volta hanno distrutto e poi ricostruito… Di conseguenza, su tutto il territorio si trovano resti di insediamenti a strati l’uno sopra l’altro, fenomeno unico in Israele.

Vi siete confusi? Niente paura, insieme indagheremo quello che ci interessa da questo miscuglio.

Antichi Sapori

Le cattive notizie:
Non esiste la Cucina Israeliana

Le buone notizie:
Gli ebrei sono arrivati da tutto il mondo e hanno portato con se le loro speciallità e mescolato ai sapori locali  mediterranei tanto speziati.
Siete pronti a gustare?

Wine Not?!

Le moderne  cantine nelle Alture del Golan sono state fondate  meno di  40 anni fa, però hanno già vinto vari premi internazionali.
C’é poco da stupirsi, visto che le centinaia di antiche presse trovate dimostrano che il vino veniva prodotto  già  da 1600 anni.

Avventure

L’affascinante deserto si potrebbe attraversare a dorso di un cammello, guidando un Buggy o addirittura caminando fino ad arrivare ad un Oasi con tanta acqua dolce dove poter rinfrescarci.
Vuoi un’alternativa? Te ne offro più di una:
Un tuffo con tanto di snorkel nelle acque del mar Rosso per ammirare la barriera corallina.
Oppure una bella escursione all’alba in mongolfiera. Magari un po di rafting nel fiume Giordano, e tantissimi altri ancora.
C’e ne sono per tutti i gusti, basta scegliere.

Natura

Essendo Israele il punto d’incontro tra tre continenti: Europa, Asia e Africa, e comunque sul Mediterraneo, ha permesso alla vegetazione di diventare multi variegata. Inoltre, per lo stesso motivo, divenne il passaggio naturale per gli animali alla ricerca di cibo, non solo quelli terrestri, ma anche per gli ucelli che migrando da un continente al altro, si fermano per qualque settimana al’anno regalandoci uno spettacolo di colori e cinguettii.

Poi c’è sempre il Mar Morto, che più basso di così non si può, e che ci fa galleggiare più alto che in qualsiasi altro posto. Come e perché ? Dai su, mica la volete qui la spiegazione…

Chi sono?

Shalom,
Mi chiamo Leila, Brasiliana di nascita, Italiana di adozione, Israeliana per scelta ma anche d’origine.
Israele, il paese in cui ho trascorso la mia adolescenza in un Kibbutz, dove sono rimasta fino al termine del Servizio Militare.
Israele, la terra alla quale sono tornata dopo 26 anni vissuti tra Brasile, Stati Uniti e Italia, periodo in cui spesso venivo a visitare accompagnando amici che la volevano conoscere. Ammetto che allora rispondevo a qualche loro domanda: “Che ne so?!”
Questo svegliò la mia curiosità e voglia di conoscere a fondo questo posto con tutte le sue sfaccettature e sfumature, facendomi diventare Guida Turistica Autorizzata dal Ministero di Turismo. Sorrido.  Amo il mio lavoro, sembra più una giornata con gli amici. Ogni giorno è diverso, gratificante e stimolante.

Trasformiamo il sogno in un piano


Tel: +972-52-6746351

Trasformiamo il sogno in un piano